Kundalini Yoga e Naturopatia – giugno: tutto scorre

Ed eccoci a giugno. L’estate è alle porte finalmente!

hermes

Questo mese è governato soprattutto dagli influssi del pianeta Mercurio. Mercurio è il pianeta legato al sistema nervoso, respiratorio e circolatorio. Collegato all’elemento Aria, rappresenta il movimento, lo scorrere, la velocità.

A Mercurio sono legati anche le capacità comunicative, l’intelligenza, quella intuitiva e veloce.

Per rimanere in sintonia con la Natura e l’Universo dovremmo quindi occuparci maggiormente dei nostri polmoni, del nostro sistema linfatico e circolatorio venoso. Attraverso il respiro andiamo a rilassare il nostro sistema nervoso, ma permettiamo anche al sangue e alla linfa di circolare maggiormente oltre che a depurarsi. Se associamo al respiro il movimento rafforziamo questo lavoro sul nostro corpo aumentando la circolazione e scaricando inoltre le tensioni dei muscoli e dei nervi.

Quindi basta stare in casa! Andiamo a passeggiare in mezzo alla Natura respirando a pieni polmoni, facciamo Yoga, Tai Chi o Qi Qong al parco, riprendiamoci il nostro spazio attraverso il respiro e il movimento (ovviamente nel rispetto delle norme anti-covid19…).

La Natura in questo periodo ci offre molte piante mercuriali ricche di oli essenziali che corroborano il sistema respiratorio e metabolico e stimolano o rilassano quello nervoso, come per esempio: la lavanda, la menta, il basilico, l’anice e il timo.

In particolare la Lavanda Officinalis è un fiore del mese di giugno. appartenente alla famiglia delle Labiate ed oltre ad essere governata da Mercurio è anche una pianta lunare. Secondo l’energetica cinese è una pianta appartenente alla loggia Fuoco.

Agisce sia sul sistema respiratorio sia su quello nervoso. Viene infatti impiegata in caso di asma, tossi, e affezioni delle vie respiratorie e per gli abbassamenti di voce e mal di gola. In caso di stress ed esaurimento nervoso, irrequietezza e insonnia, tachicardia e sindromi neurocardiache. La Lavanda aiuta anche in tutti quei casi di malesseri psicosomatici legati all’ansia, come per esempio il mal di stomaco e la colite intestinale.

Può essere assunta come infuso, in tintura madre o utilizzandola come olio essenziale a seconda degli effetti che si vogliono raggiungere.

In questo periodo poi troviamo la Menta Piperita, appartenente anch’essa alla famiglia delle Labiate. Sotto gli influssi di Mercurio, ma anche del pianeta Giove e di Marte. Secondo la fitoterapia energetica cinese la Menta appartiene alla loggia Terra.

Viene indicata in caso di: gastralgie, digestione lenta, spasmi gastro- intestinali, aerofagia, flatulenza, emicrania digestiva, insufficienza epato-biliare, astenia, bronchiti.

Diffusa come olio essenziale nell’ambiente aiuta nella concentrazione durante gli studi.

Anche la Menta può essere utilizzata come infuso, oppure in tintura madre o sotto forma di olio essenziale.

Come accennato precedentemente Mercurio è il pianeta legato alla comunicazione. Le nostre capacità comunicative dipendono molto da quanto siamo connessi a noi stessi, dal nostro controllo mentale e dalla nostra consapevolezza e capacità di ascolto. Tutte qualità che si possono acquisire con il tempo attraverso esercizi di respirazione e di meditazione. Più il nostro respiro diventa lungo, lento e profondo più siamo in grado di non essere in preda alle emozioni e ai pensieri frenetici della nostra mente. Questo ci permette di essere maggiormente consapevoli di noi stessi e di ciò che ci circonda e in questo modo esprimere in modo chiaro e pacato qualsiasi concetto.

La meditazione che propongo per questo mese serve proprio per risolvere i problemi di comunicazione.

Prima di iniziare vibra il mantra Ong Namo Guru Dev Namo per 3 volte.

Postura: siedi in qualsiasi posizione meditativa, ad esempio in posizione facile o su una sedia con la colonna vertebrale diritta con una leggera chiusura del collo (Jalandhar Bandh).

Focus: gli occhi sono chiusi, guardando verso l’alto nel punto del terzo occhio.

Respiro: il respiro prenderà naturalmente il suo ritmo.

Mantra: ascolta meditativamente “Beloved God” di Singh Kaur.

Mudra: tocca il pollice e il mercurio (mignolo) di una mano con il pollice e il mignolo dell’altra mano. Piega il dito del sole (anulare) verso i palmi, ma non lasciare che le dita tocchino i palmi. Lascia le dita di Giove (indice) e Saturno (medio) rivolte verso l’alto, ma senza che si tocchino. Tieni questo mudra a 10 cm dal centro del cuore.

Tempo: inizia con 11 minuti.

Commenti: Yogi Bhajan ha insegnato questa meditazione il 22 agosto 1986. Questa meditazione attiva il potere di Mercurio, il potere della comunicazione.

Sat Nam!

Un caro saluto da Simona Benazzi Kirpal Kaur – Naturopata e Insegnante di Kundalini Yoga

Per ulteriori informazioni o consigli potete contattarmi e inviarmi il vostro quesito.