I nostri amici animali e i Fiori di Bach

Se qualcuno avesse ancora dei dubbi sull’efficacia dei Fiori di Bach vuol dire che non ha mai provato a curare il proprio animale domestico con questi meravigliosi rimedi naturali.

Sono infatti sempre di più i veterinari ed allevatori che utilizzano i Fiori di Bach o che rinviano a naturopati esperti, per prevenire, attenuare o anche risolvere i problemi comportamentali e psicosomatici dei nostri amici a 4 zampe.

caniegatti

Si sa, gli animali sono esseri puri, molto più a contatto di noi con la Natura e sensibili al suo richiamo, per questo le informazioni vibrazionali racchiuse nei Fiori di Bach risuonano in loro maggiormente rispetto a noi esseri umani.

La mia esperienza con gli animali lo dimostra, e quante soddisfazioni ho ricevuto nell’apprendere dai clienti i notevoli miglioramenti se non una totale ripresa rispetto a disturbi psicosomatici che le medicine convenzionali non erano riuscite a risolvere. Con questo non voglio assolutamente affermare che i Fiori di Bach sostituiscono le cure convenzionali, ma possono essere a queste affiancate, in quanto spesso disturbi, come la cistite, possono nascere per esempio da un senso di minaccia rispetto al territorio in cui l’animale vive. Comportamenti bulimici possono invece nascondere ataviche paure di mancanza, non solo di cibo, ma di affetto (esempio riscontrato spesso in animali abbandonati).

I nostri animali domestici, come noi, possono soffrire di problematiche comportamentali e come succede a noi, anche a loro, se queste problematiche vengono trascurate, possono con gli anni portare a malattie più gravi. Sarebbe quindi utile intervenire con i fiori durante i primissimi anni di vita dei nostri animali, prima che alcuni comportamenti si cristallizzino e diventino pertanto più difficili, ma non impossibili, da correggere.

zampa-gatto-manoTenetevi sempre con voi una boccetta di Rescue Remedy per i vostri cari amichetti pelosi; quante volte, sensibili come sono, si spaventano per qualcosa: temporali, botti di capodanno, visita dal veterinario… 4 gocce in bocca, o dietro alle orecchie, o sulle zampine ogni mezz’ora/un’ora finché l’animale non si rasserena.

Chi volesse avere maggiori informazioni o prenotare una consulenza per il proprio animale domestico può contattarmi Simona Benazzi – Naturopata

Per saperne di più clicca su Floriterapia